Aiuta il tuo cliente a scegliere te

È difficile immaginare un dilettante che svolge un lavoro che richiede qualità professionale. È difficile immaginare un lavoro eccellente consegnato da qualcuno con capacità limita

Ritratto di Fernando Del Vecchio Fernando Del Vecchio Buenos Aires Followers: 770

Opinioni:
0
Voti:
1
Compartir:
Immagine principale dell’articolo Aiuta il tuo cliente a scegliere te

Chi è in grado di fare le migliore fotografie: un fotografo professionista o un amateur? Chi è in grado di realizzare un progetto grafico di qualità superiore: un graphic designer, la segretaria del direttore o il nipote del padrone della ditta? È difficile immaginare un dilettante che realizza un lavoro dʼeccellenza, consegnato da una persona con capacità tecniche e concettuali limitate.

Cosa succede se il cliente non sa o non è in grado di distinguere tra risultati eccellenti e risultati appena "sufficienti"? In che modo possiamo aiutare il nostro cliente a prendere la decisione migliore, in funzione dei risultati che lui si aspetta? In diversi ambiti, le lamentele sono sempre le stesse: "i clienti non apprezzano il nostro lavoro"; "i clienti vogliono solo pagare poco"; "i clienti questo, i clienti quello", ecc. Però è improbabile che i clienti cambino la loro posizione di fronte alle nostre lamentele solo per farci felici. Siamo noi che dobbiamo cambiare e aiutare loro a prendere le decisioni giuste: spiegando il perché siamo "i migliori" (con parole che loro possano comprendere) oppure adeguando il nostro servizio al loro budget.

Offrire esempi

Una maniera per aiutare il nostro cliente a prendere la decisione migliore è presentandogli esempi sufficienti di quello che possiamo fare, e di quello che può ottenere ad un prezzo minore; esempi di quello che può ricevere ingaggiando un altro tipo di professionista, meno preparato, meno specializzato o con meno capacità.

È normale, nellʼambito del Graphic Design, far vedere un portfolio dei lavori del professionista. Questo portfolio cerca di dimostrare le capacità della persona che li ha realizzati. Però sono pochi i designer che rendono anche evidente la differenza, confrontando il loro lavoro con altri casi realizzati da altri professionisti con meno capacità, o da persone con belle intenzioni (segretarie o nipoti).

È possibile realizzare questo tipo di esempi?. È fattibile generare questo tipo di modelli? Io credo di si. Qualunque designer potrebbe prendere un qualunque "caso di successo", usare quellʼesempio come unʼipotetica "richiesta di un cliente", creare una grafica in base alla sua capacità e farlo vedere in maniera comparativa come "differenze tra risultati". Vale a dire, mettere in evidenza "quello che è", versus "quello che avrebbe potuto essere (se fossi stato ingaggiato)".

Vediamolo in un esempio concreto e reale. Qualunque cliente potrebbe dire: "perché dovrei contrattare un fotografo professionista se posso comprarmi una fotocamera digitale professionale e farlo da solo?". Il fotografo James Hodgins ha invitato un suo cliente a fare una foto di un motivo particolare, con la migliore attrezzatura che poteva comprare, in modo da poter comparare quella foto con una foto professionale realizzata da lui.1

A sinistra la foto realizzata dal cliente. A destra la foto realizzata dal fotografo professionista James Hodgins.

Evidenzia la differenza

Trovi qualche differenza tra le due foto?, capisci il contrasto tra il risultato del professionista (a destra) e il risultato dellʼamateur (a sinistra), usando tutti e due la miglior attrezzatura che potevano comprare, scegliere e usare? Se tu facessi lo stesso nel tuo lavoro quotidiano i tuoi risultati sarebbero diversi. Se veramente sei il professionista specializzato che dici di essere, la disparità tra il risultato che puoi ottenere e il risultato di altri meno qualificati, dovrebbe essere evidente. Se questa differenza viene apprezzata dal tuo cliente, allora sceglierà te e sarà disposto a pagarla. Se non ha valore, sarebbe meglio che quel cliente capisca che, in base al suo budget, deve cercare un altro tipo di professionista; e tu dovresti capire che devi cercarti altri tipi di clienti (target).

In sintesi, se inizi il tuo business, migliora le tue decisioni aziendali. Migliori decisioni portano ai migliori risultati. Potresti avere molto talento, però se stai ottenendo risultati scarsi, potrebbe essere che le tue decisioni non siano allʼaltezza delle tue capacità e del tuo potenziale. Se veramente esiste, rendi evidente la differenza tra il tuo lavoro professionale e quello di un dilettante o amateur.

Cosa ne pensi? Condividi la tua opinione! Abbiamo bisogno del tuo aiuto per continuare a produrre contenuti gratuiti. Considera di supportare il lavoro di FOROALFA con una donazione di qualsiasi valore in PayPal.


Ritratto di Fernando Del Vecchio Fernando Del Vecchio Buenos Aires Followers: 770

TraduzioneRoxana Degiovanni Torino Followers: 0

EditingMarina Cominetti Torino Followers: 4

Opinioni:
0
Voti:
1
Compartir:

Collabora con la diffusione di questo articolo traducendolo

Tradurre in inglese Tradurre in portoghese
  1. Vedere fonte della fotografia e altri esempi. Hodgins, James (2015), Crappy vs Snappy, in Mining Industrial Photographer, Ontario.
Codice QR di accesso all’articolo Aiuta il tuo cliente a scegliere te

Questo articolo non esprime l’opinione degli editor e dei gestori di FOROALFA, che non si assumono alcuna responsabilità per la sua paternità e natura. Per riprodurlo, a meno che non sia espressamente indicato, si prega di richiedere l’autorizzazione all’autore. Dato l’accesso gratuito a questo sito e le condizioni ipertestuali del Web, apprezzeremmo si evitasse di riprodurre questo articolo su altri siti web.

Fernando Del Vecchio

Altri articoli de Fernando Del Vecchio

Titolo:
L'innovazione nel design non si trova nel design
Sinossi:
Ultimamente, è comune ascoltare il termine “innovazione” in qualsiasi conversazione. Tutto deve essere “innovativo”. Tuttavia, l'innovazione non è la stessa per tutti.
Condividi:
Titolo:
La sfida di comunicare valore
Sinossi:
Una domanda alla quale gli imprenditori creativi non hanno una risposta: il valore della loro proposta.
Condividi:
Titolo:
Cosa fare con l'ego di un designer
Sinossi:
A seconda di come canalizziamo il nostro ego, questo può essere un vantaggio o uno svantaggio per lo sviluppo del nostro business.
Condividi:
Titolo:
Qual è la forza del tuo studio di design?
Sinossi:
Finanze equilibrate? Flusso di lavoro costante con clienti diligenti? Un team di lavoro con competenze complementari? Bassi costi operativi?
Condividi:

Dibattito

Logotipo
La tua opinione

Accedi con il tuo account per opinare su questo articolo. Se non ce l’hai, crea il tuo account gratuito adesso.

Potresti essere interessato

Ritratto di Raúl Belluccia
Autore:
Raúl Belluccia
Titolo:
Design e strategia del marchio
Sinossi:
Due raccomandazioni per programmare il design di marchi ad alta resa.
Traduzioni:
Condividi:
Interazioni:
Voti:
5
Followers:
839
Immagine principale dell’articolo Qual è la forza del tuo studio di design?
Autore:
Fernando Del Vecchio
Titolo:
Qual è la forza del tuo studio di design?
Sinossi:
Finanze equilibrate? Flusso di lavoro costante con clienti diligenti? Un team di lavoro con competenze complementari? Bassi costi operativi?
Traduzioni:
Condividi:
Interazioni:
Voti:
0
Followers:
770